Sabato, 19 Dicembre 2020 16:04

CORNUTI E MAZZIATI In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

Quasi tutti i nutrizionisti ci "ordinano" di nutrirci con cibi ricchi di fibre perché (secondo loro) sarebbero più sani dei cibi "raffinati".
Con particolare riferimento ai "cereali integrali".
E' risaputo che tutti i cereali diventano glucosio dopo la digestione e che il nostro organismo non è in grado di gestire una quantità elevata di zuccheri.
Una dieta basata su pane, pasta, riso e amidi vari porta ad ingerire fino a 500 grammi di zucchero al giorno.
Il nostro sangue che, in condizioni normali, ne contiene 4/5 grammi e non sa cosa farsene di tutto quello zucchero che entra in circolo dopo la digestione.
Ma i "geni" che ci suggeriscono i "cereali integrali" sostengono che l'assorbimento di zuccheri di questi cibi è molto più lento e quindi più sano.
L'indice glicemico di un nutriente esprime la VELOCITA' della sua trasformazione in zucchero ed è questo il loro parametro di riferimento.
Ma questo è solo una "faccia della medaglia"... l'altra faccia è data dal carico glicemico che è legato alla QUANTITA' di zuccheri contenuti in quel cibo.
Se un "cibo raffinato" diventa zucchero in 2 ore e uno "integrale" ne impiega 3 cambia poco... alla fine tutti e due produrranno un sacco di glucosio!
Sotto questo aspetto poco cambia, la differenza è data solo dalla percentuale di crusca che troviamo nell'integrale. (che non diventa zucchero ma fa di peggio)
Quella crusca che, da secoli, viene tolta dalle farine e destinata a mangime per animali. Perché da secoli si sapeva che la crusca danneggia la digestione degli umani.
La buccia di cereali e legumi contiene veleni per scoraggiare la distruzione del seme da parte di chi se ne vuole nutrire. Veleni che, nel nostro intestino, impediscono l'assorbimento di calcio, ferro, magnesio, selenio e zinco. Per non parlare dei fastidi che chiunque prova dopo un piatto abbondante di pasta e fagioli
Durante l'ultima guerra mondiale era prassi ricorrente aggiungere segatura agli impasti del pane.
Attualmente, per venire incontro ai consumatori di "farina integrale" nei mulini succede la stessa cosa: alle farine raffinate viene aggiunta la giusta percentuale di crusca precedentemente tolta con la setacciatura.
Col risultato di un prodotto meno salutare ma molto più costoso.
CORNUTI... perché fa male quanto la farina bianca.
MAZZIATI...perché spenderete di più per farvi del male da soli

Letto 108 volte Ultima modifica il Lunedì, 21 Dicembre 2020 15:13

Video

Altro in questa categoria: « ZUCCHERI, CIBO O DROGA?

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.