Lunedì, 21 Dicembre 2020 15:14

I SUDDITI DEL COVID In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(1 Vota)

Era il 30 gennaio 2020 quando veniva dichiarato lo STATO DI EMERGENZA che dava all'avvocato Giuseppe Conte i pieni poteri per la gestione dell'Italia durante l'epidemia di COVID 19.
APPLAUSI A SCENA APERTA per una misura che la nostra Costituzione prevede solo in caso di guerraLa sera del 30 marzo 2020 il presidente della Repubblica di Ungheria Jànos Ader ha promulgato la legge, voluta dal capo del governo Victor Orbàn e approvata dal Parlamento, che ha conferito poteri straordinari al governo ungherese per affrontare l’epidemia da COVID-19.
Legge prevista dall’articolo 53 della Costituzione ungherese.
URLA DI DISSENSO, "DITTATURA IN EUROPA", "buttiamoli FUORI DALL'EUROPA!" ..."I deputati europei hanno sottolineato che tutte le misure relative alla COVID "devono essere in linea con lo stato di diritto, strettamente proporzionate, chiaramente collegate alla crisi sanitaria in corso, limitate nel tempo e sottoposte a controlli regolari".
E l'emergenza italiana cos'ha di diverso? La coerenza è, sempre più, un'opinione?
Da gennaio 2020 il Parlameno è stato ignorato e il governicchio in carica ha "governato" esclusivamente con DPCM pubblicati in "Diretta Facebook".
Ma cos'è un DPCM? E' L'abbreviazione di "Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri"
E' un atto a carattere amministrativo svincolato dal controllo del Parlamento, del Presidente della Repubblica e della Corte Costituzionale e resta giuridicamente fragilissimo, impugnabile davanti a qualunque  Tar . Come è successo col TAR del Lazio che li ha cancellati tutti per incostituzionalità.

Nonostante ciò è stato utilizzato dal Governo per vietare libertà COSTITUZIONALMENTE GARANTITE.
I Dpcm utilizzati nei mesi scorsi sono serviti per limitare di tutto di più – circolazione, riunioni, iniziative economiche private e quant’altro – in forme senza precedenti. Una palese conferma del passaggio della nostra forma di governo verso il regime del Premier: il presidente non più “primus inter pares”, ma  dittatorello da repubblica delle banane.
L’utilizzo dei DPCM, sebbene consenta al governo di intervenire rapidamente per fronteggiare l’emergenza, rappresenta un aggiramento del controllo del Parlamento generando frequenti contrasti tra lo Stato, le Regioni e i Comuni.
L’aspetto negativo della gestione italiana della pandemia è dato dal fatto che c’è stata una concentrazione del potere politico nelle mani del solo Presidente del Consiglio che, non avendo una specifica competenza nella materia da trattare (è un avvocato e vive di "parole"), ne ha combinate di tutti i colori.
Il riferimento alle regioni "colorate" è puramente casuale... ma ben altri sono i disastri! Ignorando il senso del ridicolo ci hanno ordinato:

TOSSISCI NEL GOMITO SALUTA COL GOMITO

Hanno mandato gente seria come i Carabinieri sulla spiaggia di Rimini a multare un tizio che prendeva il sole. Solo come un cane su una spiaggia deserta.

Si sono visti droni ed elicotteri a sorvolare gli "assembramenti" quasi stessero dando la caccia a mafiosi

Ma anche a rincorrere un tizio che correva - da solo - su una spiaggia vuota come il  Sahara

Da qusi un anno siamo immersi in un clima di terrore, sia per la salute  che per le sanzioni previste in caso di infrazione alle regole dei DPCM. La più idiota delle quali prevede il divieto di portare il cane a "fare i suoi bisogni" dopo le 10 di sera. Come se il "bisogno" del cane fosse programmabile! Quasi altrettanto idioti quando hanno stabilito - per decreto - che il virus diventa più pericoloso dopo le 18 e perciò, dopo quell'ora, si devono chiudere bar e ristoranti. A ulteriore dimostrazione della totale mancanza di senso pratico degli sfigati che, per loro fortuna e nostra disgrazia, sono stati messi al governo del paese! Gente che ha lasciato morire, senza accorgersene, metà dell'economia italiana. Poveracci (da 15.000 € al mese) che trattano gli italiani come sudditi e non come cittadini che pagano i loro ricchi stipendi. Da mesi ci stanno promettendo che "finirà con il vaccino" ma finirebbe prima e meglio se avessero l'umiltà di riconoscere la loro incapacità e la dignità di levarsi dai coglioni!

 

 

 

Letto 270 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Gennaio 2021 16:43

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.