Venerdì, 04 Settembre 2020 12:58

NON TI VOLTARE In evidenza

Scritto da Grazia
Vota questo articolo
(0 Voti)

NON TI VOLTARE
Non chiedermi perché ci sto tanto male;
non chiedermi perché al solo tuo pensiero non riesco a trovare pace;
non chiedermi perché sto piangendo pur non essendoci alcuna ragione;
non chiedermi il motivo della mia inquietudine...
Non chiedermi perché ci sto tanto male;
non chiedermi perché al solo tuo pensiero non riesco a trovare pace;
non chiedermi perché sto piangendo pur non essendoci alcuna ragione;
non chiedermi il motivo della mia inquietudine...

Cammino senza pensare, seguo il mio pensiero cercando di allontanare il tuo
ma tu torni prepotente a farmi compagnia.
Ti cerco nei volti che non conosco, ti penso come se tu fossi presente,
ti riconosco senza sapere chi sei.
Sei arrivato così... senza chiedere permesso.
Prima un messaggio, poi una telefonata e alla fine mi sono ritrovata a parlare con te.
Ma non lo farò più perché ogni giorno questo parlare diventa una sofferenza in più.
Questo ascoltare le tue parole è diventato per me una disperata sofferenza.
Questo vivere sapendo che ci sei ma senza poter stringere la tua mano
mi ha reso inerme di fronte agli eventi e, al dolore della morte, si è aggiunta l’agonia della vita.
Ora ti prego, vai, piccolo regalo della vita, e non voltarti indietro a guardare la luce che questa sera nei miei occhi tu hai acceso

Letto 95 volte Ultima modifica il Giovedì, 10 Settembre 2020 07:52

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.